Ottica Bonino

Scegli il tuo ottico.
(Passa con il mouse sopra le foto)


MASSIMO

Nato con gli occhiali in mano, il destino di Massimo è parso subito segnato dalle parole di sua nonna: “Sarà un bell’ottico!”. Optometrista e contattologo, da quasi quarant’anni è il cuore pulsante dell’Ottica Bonino. Da una sua scintilla nel 2011 è nato Verso il Centenario, la serie di spettacoli teatrali, visite guidate, concerti offerti ai clienti per festeggiare i 100 anni di attività. Eventi che proseguono ancora oggi e durante i quali vi può capitare di vederlo cantare e scatenarsi sul palco insieme al resto della band.

DANIELE

Cura e precisione sono solo due delle caratteristiche che contraddistinguono Daniele nel suo lavoro quotidiano. Ottico e contattologo, è l’optometrista per eccellenza dell’Ottica Bonino, attività in cui riesce a coniugare perfettamente le abilità acquisite nel suo passato in banca e le competenze di trentacinque anni di lavoro sul campo e di formazione sul mondo della visione. Insieme a Massimo, suo compagno di banco fin dai tempi delle superiori, ha deciso di dedicare il proprio tempo libero alla musica e con la chitarra in mano non si risparmia.

SILVIO

Da buon ipermetrope astigmatico, Silvio con gli occhiali ci è praticamente nato… ed erano proprio occhiali Bonino! Ancora non sapeva che il destino avrebbe bussato trent’anni dopo, offrendogli l’opportunità di entrare nel mondo dell’ottica dalla porta principale. Ottico e contattologo, se cercate competenza e professionalità insieme a un pizzico di ironia, è a lui che dovete rivolgervi. Appassionato di serie TV e di thriller psicologici, tra una montatura e l’altra rischiate che vi racconti la trama dell’ultimo film che deve uscire. No spoiler, please.

DOMENICO

Folgorato dall’ottica sulla via della letteratura tedesca, Domenico decide di seguire le orme del suo omonimo bisnonno e fondatore dell’Ottica Bonino e si mette a fresare lenti alla maniera di Spinoza. Dopo anni di gavetta nel retrobottega, da un po’ di tempo vi può capitare di vederlo in prima linea a occuparsi a 360 gradi del vostro occhiale. Appena può però lo vediamo tornare al suo antico amore: il cimitero delle astine perdute da cui anche qualche vostro occhiale è resuscitato. Il suo motto: “L’occhiale è come il maiale, non si butta via niente”.


ALESSANDRA

Figlia d’arte, Alessandra viene da una famiglia dalla lunga tradizione nel mondo delle lenti per gli occhiali. Cresciuta alla mola sgrezzatrice e diplomata alla Scuola di Ottica di Vinci, è la nostra esperta di materiali e processi costruttivi. Non si tira indietro nel dare la propria consulenza di immagine e di stile per la scelta della montatura più adatta e spesso è la più indicata per rompere gli indugi nella decisione finale. Appassionata di cucina, se finite nei paraggi del suo tiramisù e siete a dieta, fate finta di aver perso gli occhiali e di non riuscire a vederlo: una volta assaggiato non si torna indietro!


 

× Scrivici su WhatsApp